Il Club

Scopo del Club è quello di riunire tutti collezionisti e appassionati di Jaguar di ogni epoca, comprese quelle moderne e attuali, organizzare raduni durante i quali i soci possono far correre le loro Jaguar tra bellissimi panorami, su piste famose, in eventi e gare di alto livello.

Ogni raduno viene curato nei minimi dettagli scegliendo di volta in volta un tema diverso, prediligendo i paesaggi più suggestivi, punti di interesse ricercati che possono essere di tipo storico-culturale ma anche tecnologico, scientifico e naturalistico; spesso in partnership con marchi di lusso dell’imprenditoria italiana, legati all’automotive o ad altri settori, ma sempre all’insegna della raffinatezza e delle eccellenze del nostro territorio.

Il Club promuove incontri e manifestazioni sociali, gestisce il registro con i dati tecnici di riconoscimento delle vetture e fornisce la certificazione di auto d’epoca.
Collabora con gli enti che contemplano automobili Jaguar in tutte le loro declinazioni, si impegna a divulgare la conoscenza e la passione per questo marchio anche al fine di favorire conservazione, restauro ed esercizio delle vetture Jaguar.

Perché “Jaguar” non è solo automobile ma è anche uno stile di vita.

Gli eventi Jaguar Club Italia sono l’occasione per godersi la propria auto e condividere con altri la stessa passione, con uno stile elegante ma non vistoso, utilizzando le vetture con la massima ragionevolezza senza rinunciare alla sportività.
Nell’aspetto conviviale, non manca mai l’attenzione ai contenuti culturali, turistici, enogastronomici di pregio, luoghi di pernottamento e ristorazione di qualità, ricercando i locali più tipici e rinomati
secondo le guide più accreditate.
L’organizzazione offre inoltre a tutti i partecipanti un oggetto esclusivo come ricordo dell’evento e un omaggio speciale alle signore.

Jaguar Club Italia
Via S. Sofia 1
20122 Milano
Mail : infotiscali@jaguarclubitalia.com

Organi direttivi :
Presidente: Massimo Porta
Tesoriere: Angelo Gasparet
Consiglieri: Carlo Bulgheroni, Michele Di Fazio, Michele Zadra, Giovanni Porta, Virginio Pini